Un vuoto gelido

Ho aperto gli occhi. La grande finestra, alla mia destra, non era la finestra di camera mia. Nemmeno il letto era il mio letto. Da fuori la porta della stanza, tutta bianca, nella quale mi trovavo, giungevano suoni e voci che non riconoscevo. Stavo sognando? Non ne ero sicuro. Avevo un mal di testa feroce […]

La lepre

Il sentiero che tagliava il bosco, quasi orizzontalmente, era sconnesso. Erano anni che nessuno lo curava. Era un bosco privato e il padrone era troppo anziano per occuparsene, ma non abbastanza malandato da girarci, il mattino presto, trovare la capanna di rami secchi che Giacomo e i suoi amici, i ragazzini del villaggio, avevano costruito […]

Scegliere

Anna è sempre in ritardo e tutte le sere rischia di perdere il treno. Finito il suo turno di lavoro si cambia in fretta e scappa di corsa alla stazione che, fortunatamente, non è lontana. Quel treno che sembra stanco, che si ferma a tutti i pollai, ci mette un’ora e diciotto minuti a percorrere […]

Lisetta

Non mi è mai piaciuto quel vestito. E’ sicuramente il più elegante e il meglio conservato, ma non l’ho mai indossato volentieri. Troppo nero e troppo serio. Mi ha sempre messa un po’ a disagio la sua eleganza che mi costringeva a un portamento per me innaturale. Quelle calze poi: mai avute un paio di […]

La pensione per Marisa

La signora Marisa cammina claudicante per via del gonfiore alle gambe e dei tacchi consunti delle sue scarpe che avrebbero bisogno di Giacomo, il ciabattino, che però vorrebbe dodici euro per la riparazione. Giacomo, che conosce Marisa da molti anni, le ha anche detto che sarebbe una spesa inutile perché la scarpa è vecchia, non […]

Il vento di Laura

La vedevo passare, sulla sua piccola barca a vela, la domenica pomeriggio. Sempre solo di domenica e credo non mi abbia mai notato. Dalla porta finestra di camera mia, quella del balcone, si vede una buona porzione di lago, ma dal lago è difficile scorgere la casa perché è semi coperta dagli alberi che si […]