Se i miei occhi…

Se i miei occhi fossero una videocamera a quest’ora sarei una regista di un film cult. Sì un misto tra Dirty Dancing e Pearl Harbour, insomma qualcosa che solo in un film può accadere, dove solo uno splendido Richard Gere brizzolato salva quella “gran culo di Cenerentola” di Julia Roberts. I miei occhi sono la […]

Il costruttore di sogni

Tutti lo conoscevano con il nome di “costruttore di sogni” e a lui non dispiaceva affatto. Aveva viaggiato per tutta la vita, con il suo zaino pieno di emozioni che lui vendeva come sogni. Per trent’anni non si era fermato mai, neanche di fronte al più bello dei tramonti, o dopo aver scalato l’Everest, aveva […]

L’attesa

Passeggiavo su e giù per quel marciapiede da più di un’ora e dopo un inizio di camminata calma, appena accennata giusto per sgranchirmi le gambe, per tutto quel tempo ad aspettare, i miei passi erano diventati svelti, corti e frenetici. Io, nota ritardataria cronica o per meglio dire di convenienza, quel giorno stranamente ero arrivata […]

Il viaggio

Non ho mai amato viaggiare in treno, forse perché nei vecchi film che guardava mia nonna le grandi separazioni avvenivano sempre in grigie stazioni senza tempo, dove il protagonista rincorreva il treno fumante senza aver potuto dire ciò che veramente aveva nel cuore; quella volta però chi partiva per un lungo viaggio ero io e […]