Mannequin

La pioggia cadeva, fitta, sospinta da un vento gelido che struggeva la pallida notte di gennaio. Le strade deserte. L’unico movimento percepibile era quello di un uomo, che camminava curvo guardando il marciapiede, sotto l’acquazzone, senza meta. L’eco di una porta che sbatteva, dura e definitiva, gli risuonava nelle orecchie, assieme ad una voce di […]