Il mio passato

Un giorno percorrevo una strada piena di curve e senza uscite laterali Era una strada di campagna in piena estate ed io camminavo senza tener conto del tempo senza pensare ammirando gli alberi, le foglie e i fiori cosparsi di vari colori respiravo l’aria leggera Incontrai un uomo non lo[…] …continua a leggere

Signore scansaci

Il ventre della terra ha fuochi accesi che bruciano le ali d’un gabbiano nell’indifferenza quotidiana dei silenzi nasce il desiderio di cambiare il mondo coi sognanti programmi d’infinito Signore scansaci dai falsi miti dai colossi d’argilla dai presagi barattati degli alberi di mele marce dai Giuda e dai Pilato dall’odio[…] …continua a leggere

Ora

Dove sono finite le mie certezze oggi ferite sanguinanti del mio ieri vissuto nell’infanzia in quel giardino dove ogni fiore aveva sempre un nome femminile mentre l’albero maschio la pretesa di vivere la sua virilità incurante del vento di libeccio che con la sua salsedine piegava di giorno in giorno[…] …continua a leggere