Lei

L’ho persa davvero? Mi sono svegliato con un saporaccio in bocca e mi scoppia la testa. La parte sinistra del mio letto è gelida, ghiacciata. Mi alzo, il pavimento mi riporta alla realtà, non ho voglia di andare a lavorare, avrei voglia di chiamarla e dirle che io la amo ma la amo per davvero, […]

In medio stat Salus

Erano tre, quei ragazzi. E poi c’era la loro cara mamma. Andavano a trovare gli zii, i cugini, un’altra famigliola. Il sole era andato a coricarsi, la luna vegliava nel cielo. La macchina era ferma. I quattro si muovevano nel buio. Ma quella strada era pericolosa: retta, lunga, un invito irrinunciabile alla velocità. L’ebbrezza era […]

Adolescenza illuminata

Ero piccolo. Una statua mi affascinava. Il suo era un nomen omen: Diletta; e per me era sottinteso “Pre-”, naturalmente… Ero lì, all’ultimo banco. Tutti i compagni mi separavano da lei, ma io non riuscivo a guardare altrove. Sapiente, eloquente, carismatica. Quel che pronunciava non era solo verbo, ma un profluvio di miele. Le mie […]

Incanto d’autunno

Mi affaccio dalla mia finestra sull’immenso, odo i sogni che, come sospiri sparpagliati tra le stelle, cullano la notte; la luna sorride sorniona e bisbiglia parole di conforto agli uomini. C’è silenzio: il fumo esce dai camini e si espande nell’aria un odore buono di legna che arde; osservo i tetti delle case dove i […]

Miracolato

Quel che sto per raccontare somiglia molto alla realtà. Potrebbe essere vero, spesso anzi accade, ma potrebbe anche essere il puro parto della fantasia: ciascuno lo accolga come meglio crede. Un uomo maturo, convinto della sua integrità quasi soprannaturale, amava dal profondo del cuore la sua famiglia, costituita da due ragazzi candidi ma svegli e […]

Come una bolla di sapone

Era facile trovarti. Giungevi improvvisa, come una bolla di sapone portata per caso dal vento, fresca e piena di vita distribuendo generosamente lungo il tragitto la tua incontenibile gioia di vivere… e bastava seguire i volti sorridenti della gente accanto per raggiungerti. Era facile trovarti. Ma al mondo esistono persone egoiste ed ottuse, capaci di […]

Il cerchio di ghisa

Venti quintali di ghisa. Ledion osservò solo per un attimo il pesante cerchio che gli stava davanti. Da quando lavorava in fonderia, al reparto “sabbiatura e sbavatura”, conosceva bene quei cerchi e il loro peso, e sapeva che gli occorrevano quasi dieci ore per lavorarli, per finirli. Ledion non voleva perdere altro tempo: come ogni […]

La mente ovunque

Fuori nevicava e i fiocchi cadevano soffici sul cortile interno dell’Università. La lezione procedeva noiosa, ma Giorgio aveva il cuore, la mente e l’anima altrove. Da qualche mese viveva a metà, sua sorella Alice era partita per Londra, sua madre soffriva d’Alzheimer e suo padre era il grande assente della famiglia. Partiva per lunghi viaggi […]