La bici rubata

La desiderava con tutto sé stesso, una bicicletta. Tutti i suoi compagni l’avevano, chi più o meno bella; chi con il nuovo cambio con quel nome giapponese così strano, che faceva fatica a tenerlo a mente; chi montava in sella a uno sfasciame; tutti comunque l’avevano. E tutti lo prendevano in giro, perché lui ancora […]

Un tempo…

Un tempo nuvole e fantasia erano un tutt’uno. Avanzavano di pari passo sospinte dal vento. Un asinello sapeva trasformarsi in aquilone in pochi attimi, e questi volar via nel cielo azzurro senza nessuno a sorreggerlo o guidarlo con un filo. Soltanto il suono delle risate di noi bambini si librava nell’aria assieme a lui ad […]

Ben Yur

Ben, il nostro Papà. Ben più di un semplice ricordo. La Venuta al Mondo. L’Esistenza. La Vita, con le Gioie e le Delusioni, il Cuore e il Dolore. Ben era il diminutivo di Be(r)n(ardino). Come Ben Hur, certo. Ma anche Ben Gurion, per altri versi. Il Nome contiene qualcosa di buono, nella sua intima essenza. […]

Bagno Italia

Lo avevo invitato ad un bagno vicino al mio albergo, volevo vederlo, stare un po’ con lui, in sua compagnia. Mi ero seduta sul lettino bianco e verde, un po’ di frescura data forse dall’umidità della sera. Pino passami un telo per favore!!! Teo era arrivato sulla sua bella moto nera opaca, con il casco […]

Il pozzo

Finii al pronto soccorso per una bella botta in testa, avevo sangue ovunque e un asciugamano premuto sul taglio che non voleva saperne di smettere di buttare. Sono la regina dei bernoccoli perché sono sbadata, per questo non volevo nemmeno andarci al pronto soccorso. Io non me la vedevo la botta in testa ma gli […]

La Verità

“Posso parlare senza filtri?” chiese. “Sì, certo” rispose lui. “Avrei dovuto ammazzarla. Tanto tempo fa. Questa è la verità” disse lei. A lui non era concesso esprimere emozioni e reazioni, poteva solo ascoltare ed accondiscendere. Ma lei non potè fare a meno di notare sul suo volto uno sguardo di spavento misto a disgusto. Non […]

Madri

Potrei anche risponderle a tono, ma preferisco non farlo. Sarebbe peggio che sopportare. Mi limito a spingere per quanto mi riesce e basta. Non capisco se sono io che ho poca forza o sono le rotelle di questo aggeggio che sono dure da far girare. Uno strano attrezzo, un po’ ingombrante ma almeno mi aiuta […]