Il purosangue

Lo vidi nel piccolo recinto di una fattoria, giovane e bellissimo. Aveva uno splendido mantello baio e tutto l’orgoglio della stirpe irlandese, concentrato in una figura slanciata, prorompeva in movimenti ombrosi. Si sarebbe potuto immaginarlo, personificato, come un solitario terrorista dell’Ulster, spavaldamente alle prese con una folta schiera di nemici religiosi. Il lieve vento primaverile […]

Cronaca di una curiosa evasione

Ce l’avevano fatta, alla fine. Avevano scavalcato l’ultimo ostacolo: uno strano muretto, soffice come spugna e di colore grigiastro (a dire il vero, l’impressione era stata quella di passarci attraverso), ed ora si ritrovavano lì, seduti dall’altra parte, un poco stanchi ma con la momentanea soddisfazione di essersi guadagnati uno scampolo di libertà. Quale libertà? […]

Due centesimi

Nella vita saperci fare conta. Vuol dire quasi tutto. L’onestà è un obbligo morale, ma va congiunta con l’affabilità, il rispetto e la cortesia. Altrimenti serve a poco. Quel giorno un giovane percorreva il solito tratto, sovrappensiero. Vide l’edicola, si accostò. Chi la occupava era sempre arcigno, poco ospitale. Eppure quella era una posizione ideale, […]

La Juventus, indimenticabile eredità. Confessioni in chiaroscuro di un amore infinito

È normale ancorare i nostri ricordi a una fase dell’esistenza che ha segnato il nostro cammino. Ciascuno di noi conserva dentro di sé un bagaglio unico e irripetibile di emozioni, sensazioni, talora semplici impressioni, che nel tempo si sono rapprese divenendo concrezioni di vita, gemme incastonate nella nostra memoria. La mia Juventus è fatta di […]

Il Progetto

Sara procedeva spedi­ta, le piaceva molto quella corsa mattut­ina nei boschi, con i colori dell’autunn­o. Il Canada, chi ci av­rebbe mai pensato che un giorno si sareb­be trovata lì, così lontana dalla sua ci­ttadina del Molise …. Oppure no, era qu­ello che voleva, per cui aveva studiato e si era impegnata così tanto, lei, la […]

Il Guerra…

Il Guerra, non ho mai saputo che provenienza aveva questo soprannome, era un uomo tarchiato e completamente calvo che gestiva  un pezzetto di terra sull’Arno, proprio vicino al Ponte Giovanni Da Verrazzano che allora non esisteva, vicino alla Conceria demolita in seguito, proprio dove adesso c’è l’elegante Circolo Canottieri. Poiché l’apertura dello spazio avveniva solo […]

Arbitro

Quant’era grosso quel campo… Lo Stadio Flaminio, un gigante nato! Mai visto prima, dall’interno mi incuteva un timore ancor più grande. Ci giocavano squadre di rugby e calciatori in erba. Un avvenire pieno d’incognite e promesse, ma anche, e soprattutto, di sogni. Sogni infanti, non infranti, vive e turgide molecole di vita. Anch’io vivevo quell’onirica […]

L’anima gemella

Si è fatto buio. Arrivo a casa e preparo la cena. Natasha è stanca e già dorme. D’altronde è ignara dei miei puttan-tour solitari. Me lo auguro. Ho da poco posseduto una mercenaria. L’ho baciata sul collo e l’ho abbracciata stretta. E adesso? Le mie mani sono ancora impregnate dell’odore di un’altra donna. Ho la […]

Il Re del disincanto

“Della rosa fronzuta diventerò pellegrino ch’io l’aggio così perduta. Perduta non voglio che sia Ne di questo secolo gita, ma l’uomo, che l’ha in balia di tutte gioie l’ha partita.” (Federico II Imperatore) Il suo trono è di pietra bianca, con intarsi d’oro e d’argento, finemente cesellato dai sogni e dalle speranze che centinaia, migliaia […]

Alma di Candòra 

Intorno ad uno dei sette fiumi del Nord, sorgeva, una volta, il Regno di Candòra. Il Re Diego e sua moglie, la Regina Alma, lo governavano con giustizia e saggezza. Alma, che non aveva avuto figli, la mattina, affiancava il marito nell’Aula delle Udienze per amministrare la giustizia: il fabbro non ancora pagato dallo scudiero, […]