I Tre

Erano rimasti in tre, sulla strada longa longa di Girgenti. In tre come padre figlio e spirito santo, che poi sto spirito santo non si sa perché ha sempre avuto l’umore ballerino, a chi tanto a chi niente.Comunque, i tre erano rimasti soli, erano i soli ad abitare chilometri di spiagge dorate, pianure verdi, colline […]

Ultimo respiro

Quando e se troverai questa lettera, mio caro extraterrestre, la nostra umanità si sarà estinta. Ne sono certa. Ho con me l’ultima riserva di aria rimasta sul nostro pianeta e lentamente sta finendo. Prima che il buio e l’oblio oscurino la mia mente, vorrei anch’io lasciarti, come altri in quest’ultimo periodo, testimonianza di ciò che […]

Conversazione

Scendi dimmi com’è stato, racconta dai, fammi immaginare dal tuo sentire come la nebbia che comunica con la palude, sai, non ho più visto una palude, eppure ricordo bene ogni dettaglio, il confuso bagliore, è tutto confuso lì, pieno di microorganismi, odori, nebbia, niente di definito, adesso invece… guarda come tutto è così definito, tutto […]

J.-P. B.

Che ricordi fantastici! In quelle tue pellicole, io piccolino e tu già maturo, trovavo le risposte ai dilemmi più atroci, ai dubbi interiori che mi rodevano l’anima. Credevo fermamente che nessuno come te avrebbe saputo indicarmi la strada giusta da seguire. Stessa l’altezza, identico il profilo e il sorriso sornione, da vero marpione… Ma tu […]

Il Fantarifiuto

– Ciao Giù-lio, come và? – Non lo vedi, come sto? Stava per strada seduto su una poltrona rossa e sprofondava nei suoi pensieri, sicuramente combattuto, guardava ogni tanto fisso dei cassonetti della spazzatura, e ogni tanto il cielo; strano comportamento, anche se nel quartiere si diceva che fosse un po’ suonato. Volli cercare di […]

Il Giallo di Pabillonis

Capitolo 1. L’inaugurazione. C’era grande festa, quel giorno, in paese: si festeggiava la riapertura dell’antica stazione ferroviaria di Pabillonis, che per cinquant’anni (dal 2014 in poi) era rimasta inattiva. La stazione, ora completamente rimodernata, avrebbe permesso di collegare il piccolo paese di Pabillonis con il resto della Sardegna, attraverso treni a tecnologia avanzata, ad altissima […]

Pippu lèji*

S’avvicinavano sibilando e Pippo correva, correva. Guardava avanti per non inciampare sui massi e si voltava a scatti per capire se quei mostri che venivano dal mare, che volavano in alto e volevano ucciderlo, lo avessero visto e lo stessero inseguendo. Senza più fiato si aggrappò al ramo di un ulivo e vi si gettò […]

Il Sole dopo L’Oscurità

Di giallo dorato splende nell’anima ad ogni ora di ogni bel mattin, raggiante e pago senza mai slittare in quei crepuscoli che ottenebrano la ponderatezza. Nel tempo impestato ha fortificato i suoi rilucenti albori nella scia del suo sentiero per essere cardine reale. E nelle anime dei sensibili fiorile e autentico accarezza dolcemente le loro […]

Ventunesimo Secolo

Ancora oggi a distanza di tempo, mi stupisco che sia potuto accadere Eppure è successo Un giorno qualunque, di un mese qualunque Ore 17.00 Sull’autobus Linea 17 Fortunatamente sono seduta In meno di due fermate il bus è pieno Orario di punta, dicono Marcia lenta Tutti pigiati uno sull’altro Fortunatamente sono seduta Io e nessun […]