Arbitro

Quant’era grosso quel campo… Lo Stadio Flaminio, un gigante nato! Mai visto prima, dall’interno mi incuteva un timore ancor più grande. Ci giocavano squadre di rugby e calciatori in erba. Un avvenire pieno d’incognite e promesse, ma anche, e soprattutto, di sogni. Sogni infanti, non infranti, vive e turgide molecole di vita. Anch’io vivevo quell’onirica […]

L’anima gemella

Si è fatto buio. Arrivo a casa e preparo la cena. Natasha è stanca e già dorme. D’altronde è ignara dei miei puttan-tour solitari. Me lo auguro. Ho da poco posseduto una mercenaria. L’ho baciata sul collo e l’ho abbracciata stretta. E adesso? Le mie mani sono ancora impregnate dell’odore di un’altra donna. Ho la […]

Il Re del disincanto

“Della rosa fronzuta diventerò pellegrino ch’io l’aggio così perduta. Perduta non voglio che sia Ne di questo secolo gita, ma l’uomo, che l’ha in balia di tutte gioie l’ha partita.” (Federico II Imperatore) Il suo trono è di pietra bianca, con intarsi d’oro e d’argento, finemente cesellato dai sogni e dalle speranze che centinaia, migliaia […]

I Tre

Erano rimasti in tre, sulla strada longa longa di Girgenti. In tre come padre figlio e spirito santo, che poi sto spirito santo non si sa perché ha sempre avuto l’umore ballerino, a chi tanto a chi niente.Comunque, i tre erano rimasti soli, erano i soli ad abitare chilometri di spiagge dorate, pianure verdi, colline […]

Ultimo respiro

Quando e se troverai questa lettera, mio caro extraterrestre, la nostra umanità si sarà estinta. Ne sono certa. Ho con me l’ultima riserva di aria rimasta sul nostro pianeta e lentamente sta finendo. Prima che il buio e l’oblio oscurino la mia mente, vorrei anch’io lasciarti, come altri in quest’ultimo periodo, testimonianza di ciò che […]

Conversazione

Scendi dimmi com’è stato, racconta dai, fammi immaginare dal tuo sentire come la nebbia che comunica con la palude, sai, non ho più visto una palude, eppure ricordo bene ogni dettaglio, il confuso bagliore, è tutto confuso lì, pieno di microorganismi, odori, nebbia, niente di definito, adesso invece… guarda come tutto è così definito, tutto […]

J.-P. B.

Che ricordi fantastici! In quelle tue pellicole, io piccolino e tu già maturo, trovavo le risposte ai dilemmi più atroci, ai dubbi interiori che mi rodevano l’anima. Credevo fermamente che nessuno come te avrebbe saputo indicarmi la strada giusta da seguire. Stessa l’altezza, identico il profilo e il sorriso sornione, da vero marpione… Ma tu […]

Il Fantarifiuto

– Ciao Giù-lio, come và? – Non lo vedi, come sto? Stava per strada seduto su una poltrona rossa e sprofondava nei suoi pensieri, sicuramente combattuto, guardava ogni tanto fisso dei cassonetti della spazzatura, e ogni tanto il cielo; strano comportamento, anche se nel quartiere si diceva che fosse un po’ suonato. Volli cercare di […]

Il Giallo di Pabillonis

Capitolo 1. L’inaugurazione. C’era grande festa, quel giorno, in paese: si festeggiava la riapertura dell’antica stazione ferroviaria di Pabillonis, che per cinquant’anni (dal 2014 in poi) era rimasta inattiva. La stazione, ora completamente rimodernata, avrebbe permesso di collegare il piccolo paese di Pabillonis con il resto della Sardegna, attraverso treni a tecnologia avanzata, ad altissima […]