Veli

La ruggine è sotto le dita, tra le pieghe del cuore ed ammorbidisce le ossa rendendole molli. Un’impalpabile forza che pur avendoti resa quella che sei ti ha portato ad essere fragile, frangibile in modi inesplicabili, poco consona alla normalitá, del tutto inadatta ad una vita comprensibile. Le consapevolezze bramate,[…] …continua a leggere

Attacco di panico

Era lì. Solo. Tutto intorno era vacuo, asfissiante, fagocitante. Aveva preso la Metro, la co(r)sa più semplice del mondo: in pochi attimi grandi distanze, niente traffico né code, una sola co(r)sa. Eppure l’impegno ingombrante gli offuscava la mente. Era la svolta della sua vita: o dentro o fuori. Se avesse superato la prova,[…] …continua a leggere

Lei

L’ho persa davvero? Mi sono svegliato con un saporaccio in bocca e mi scoppia la testa. La parte sinistra del mio letto è gelida, ghiacciata. Mi alzo, il pavimento mi riporta alla realtà, non ho voglia di andare a lavorare, avrei voglia di chiamarla e dirle che io la amo[…] …continua a leggere

Miracolato

Quel che sto per raccontare somiglia molto alla realtà. Potrebbe essere vero, spesso anzi accade, ma potrebbe anche essere il puro parto della fantasia: ciascuno lo accolga come meglio crede. Un uomo maturo, convinto della sua integrità quasi soprannaturale, amava dal profondo del cuore la sua famiglia, costituita da due[…] …continua a leggere