Una storia banale

Fuori pioveva, era sera e un leggero vento si faceva sentire sulle imposte delle finestre, l’acqua cadeva fine sulla strada e sulle anime, come per purificarle ma lui era al riparo da questa catartica pioggia. Era in casa, solo, con un bicchiere di gin, e aspettava. Era tornato da circa venti minuti da lavoro e […]

Destinazione: cuore

L’aereo che mi porta a Baghdad, punta diritto sull’aeroporto internazionale della città. Il cielo è un tramonto di ferro liquido, le nuvole, un ammasso di scorie infuocate. Un faro maestoso fiammeggia scarlatto in segno di lutto, per gli ennesimi incidenti con il morto. La licenza premio mi è scaduta da tre giorni, ma io devo […]

Perso

Non stavo affatto bene in quel periodo. Avevo appena cambiato amicizie. Intendo proprio calibro di amici. Mi spiego, e mi sarà sufficiente dire questo. Io fumo dieci sigarette al giorno e di più proprio non mi va. Non appena i miei vecchi compari lo hanno saputo mi hanno detto con aria molto sorpresa “Cazzo così […]

Il suonatore di violino

E’ un’aria diversa quella che si respira uscendo dal casello della Versilia. La stessa aria che ritrovi sui visi delle signore ingioiellate che in bicicletta percorrono le vie chiuse al traffico del centro, dirette al bar più in della stagione per un aperitivo in prima fila, a controllare chi non fa parte del loro mondo […]

Calabroni

Ad agosto questa città muore. Non che per il resto dell’anno scoppi di vita, ma si sopporta. Di gente ce n’è. Se esci per perdere tempo, qualcuno lo trovi. Ma ad agosto… Non sospettavo tanta desolazione. Le vacanze sono l’inizio della fine per le città. I loro cuori cominciano a battere sempre più piano, fino […]

La ragazza del metrò

Quella mattina si alzò di buon ora. I primi tepori primaverili lo mettevano di buon umore e lo caricavano di un’insolita energia che ritrovava ogni anno con lo spuntare della stagione che preferiva. Lorenzo Moroni, trentaquattro anni, architetto, viveva in quel bilocale di periferia da cinque anni. Lo aveva arredato secondo il suo stile, sobrio […]

Cassie

Era il 3 settembre 1999. Cassie si trovava in un parco, completamente deserto, c’era solo lei quella notte, dopo aver piovuto, le giostre e le panchine erano bagnate, ma comunque si sedette. Cassie non sapeva perché si trovava lì, sapeva solo che in qualche modo, qualcosa l’aveva portata in quel posto, non aveva nemmeno mai […]

La rapina

E’ una piccola Agenzia di Banca, alle porte del centro della mia città. Ci vado tornando a casa dall’Ufficio perché é sulla strada e mi torna comodo a quell’ora, con pochi clienti e in tempi velocissimi. Occuparmi delle Banche fa parte del mio lavoro; sono sempre attenta, cauta e tranquilla. L’Agenzia é composta da tre personaggi: Luigi alla cassa, Roberta […]

Cos’è il rispetto?

Preambolo La distanza fra i due mondi del bambino e degli adulti. Un mondo che a noi può apparire sfigurato dalla mente ingenua del piccolo protagonista, ma in realtà è quel mondo che ho alle spalle. Al mio posto è seduto un altro bambino, mentre ora sto cercando il mio fra gli adulti, muovo gli […]

La contessa e la collana

Gina aveva tre figli. Il marito lavorava in fabbrica e lei faceva le ore da una signora molto ricca: la contessa Leporati. I figli di 4, 6 e 7 anni erano la gioia della famiglia ma era duro andare avanti anche se, con tanti sacrifici mamma Gina e papà Franco non avevano mai fatto mancare […]