Lei

L’ho persa davvero? Mi sono svegliato con un saporaccio in bocca e mi scoppia la testa. La parte sinistra del mio letto è gelida, ghiacciata. Mi alzo, il pavimento mi riporta alla realtà, non ho voglia di andare a lavorare, avrei voglia di chiamarla e dirle che io la amo ma la amo per davvero, […]

Come una bolla di sapone

Era facile trovarti. Giungevi improvvisa, come una bolla di sapone portata per caso dal vento, fresca e piena di vita distribuendo generosamente lungo il tragitto la tua incontenibile gioia di vivere… e bastava seguire i volti sorridenti della gente accanto per raggiungerti. Era facile trovarti. Ma al mondo esistono persone egoiste ed ottuse, capaci di […]

Nina

Il gommino scuro è morbido e lei fa una faccina strana quando glielo tocco. Allora riprendo a toccarle la zampina pelosa e tigrata in modo perfetto, neanche fosse una tigre. È rimasta piccolina, soltanto 2 chili di pura bellezza e dolcezza, specie quando ciuccia le dita per ricordarsi il seno della mamma che non ha […]

Prima di dormire

Spesso, prima di dormire, mi capita di farmi questa domanda; a me, lei, ci pensa ancora? La risposta non la conosco ma suppongo di sì. Mi piace pensare che anche se fa di tutto per dimenticarmi, all’improvviso, un oggetto, una frase, un odore la riporta verso di me, un breve attimo, uno sguardo di sfuggita […]

Davanti a noi

Ho preso tanti legnetti… Ti sto accompagnando giù dalle scale che portano alla spiaggia, grattano un po’ ma tra poco sarai mia per qualche ora. La sabbia è fredda e umida, i piedi diventano più rigidi e ti prendo per mano per portarti lì in mezzo, dove ho appena disposto i legni ad orologio e […]

Un incrocio di sguardi

Frequentando quella piccola cittadina con le mie amiche, lo vedevo sempre passare su quel viale e sin da subito notai lo sguardo. Ogni volta che passava i suoi occhi incrociavano i miei. Col tempo tutto finì lì. Qualche anno dopo ero nella stazione di quella cittadina e scoprii che lui ogni mattina prendeva il treno […]

Amica mia…

Era triste quella sera, i suoi occhi erano luccicanti mentre mi raccontava di sé, della sua vita e del dividere la sua vita con un’altra persona. Avrei voluto vederla carica e sorridente come sempre, avrei voluto urlare di gioia con lei e per lei. Quella sua unica treccia laterale non lasciava trasparire i suoi anni […]