In medio stat Salus

Erano tre, quei ragazzi. E poi c’era la loro cara mamma. Andavano a trovare gli zii, i cugini, un’altra famigliola. Il sole era andato a coricarsi, la luna vegliava nel cielo. La macchina era ferma. I quattro si muovevano nel buio. Ma quella strada era pericolosa: retta, lunga, un invito irrinunciabile alla velocità. L’ebbrezza era […]

Adolescenza illuminata

Ero piccolo. Una statua mi affascinava. Il suo era un nomen omen: Diletta; e per me era sottinteso “Pre-”, naturalmente… Ero lì, all’ultimo banco. Tutti i compagni mi separavano da lei, ma io non riuscivo a guardare altrove. Sapiente, eloquente, carismatica. Quel che pronunciava non era solo verbo, ma un profluvio di miele. Le mie […]

Incanto d’autunno

Mi affaccio dalla mia finestra sull’immenso, odo i sogni che, come sospiri sparpagliati tra le stelle, cullano la notte; la luna sorride sorniona e bisbiglia parole di conforto agli uomini. C’è silenzio: il fumo esce dai camini e si espande nell’aria un odore buono di legna che arde; osservo i tetti delle case dove i […]

Miracolato

Quel che sto per raccontare somiglia molto alla realtà. Potrebbe essere vero, spesso anzi accade, ma potrebbe anche essere il puro parto della fantasia: ciascuno lo accolga come meglio crede. Un uomo maturo, convinto della sua integrità quasi soprannaturale, amava dal profondo del cuore la sua famiglia, costituita da due ragazzi candidi ma svegli e […]

La mente ovunque

Fuori nevicava e i fiocchi cadevano soffici sul cortile interno dell’Università. La lezione procedeva noiosa, ma Giorgio aveva il cuore, la mente e l’anima altrove. Da qualche mese viveva a metà, sua sorella Alice era partita per Londra, sua madre soffriva d’Alzheimer e suo padre era il grande assente della famiglia. Partiva per lunghi viaggi […]

Adulti senza domani

“Bambini e adulti assenti. Osserva i loro gesti, non sei stufo della ripetizione quasi liturgica di questi meccanicismi senza senso? E poi genitori, serve ancora chiamarli tali quegli inetti? Fanno tanto gli amiconi dei figli, li proteggono da tutto e non insegnano loro a vivere”. Emanuele era incazzato come la notte, e la notte si […]

La stazione

È notte e dopo tanto inutile camminare sono finalmente arrivato alla stazione dove aspetterò che arrivi il mio treno. La mia non è una grande stazione di città, è la stazioncina di un piccolo paese di montagna. L’aria è fresca e pulita. Ci sono solo due soli binari, uno per andare a non si sa […]

Siamo solo umani

Manca poco a Natale e sento diverse opinioni su questa festa. I bambini la adorano. Le scuole chiudono, si parte in vacanza insieme, ci si riunisce in famiglia. Per altri però è un momento triste. Il momento dei ricordi, belli o brutti che siano, il momento in cui si tirano le somme sull’anno appena trascorso. […]