Guardarsi intorno

Tutta la vita gli era servita per guardarsi intorno, per capire, per studiare. A 90 anni conosceva bene tutto ciò che lo circondava. Decise che poteva iniziare a guardarsi dentro, capire chi era e perché per tutta la vita si era guardato intorno. Per dieci anni continuativi meditò su se stesso, sulle sue origini e […]

Tornerà secondo te? Non credo!

Le due ombre si scrutavano in silenzio. Cercavano di leggersi l’una dentro l’altra. Si erano improvvisamente trovate sole, con un senso di vuoto allo stomaco, con il risentimento che si prova quando si scopre di essere stati traditi. “Adesso cosa facciamo, non possiamo rimanere qui ad aspettare dobbiamo trovare una soluzione”, disse una delle due […]

Io dove sono? Cosa sono?

“Interessante come decidi di non funzionare a dovere proprio quando mi serviresti di più” dissi al mio cervello un sabato mattina di un mese che non vi interessa davvero sapere quale fosse, di cui non ho intenzione di dirvi il tempo atmosferico in quanto non aggiungerebbe nulla alla mia narrazione. “Guarda che sei tu a […]

Una mano tesa

L’uomo si stava per svegliare. Socchiuse gli occhi e nell’intensa luce solare intravide una mano tesa verso di lui… era molto curata e aveva dita lunghe  e affusolate. Non era mai riuscito a vedere a chi appartenesse quella mano perché ogni volta accadeva quando non era del tutto cosciente. La misteriosa “apparizione giornaliera” svaniva prima […]

La Flora Intestinale

C’era una volta un uomo come tanti. Quale fosse il suo nome, che aspetto avesse il suo viso, quali imprese compì mentre era in vita – tutto ciò non ci interessa. Molto più importante è invece quello che avvenne all’interno del suo corpo. Quando quest’uomo nacque conobbe un mondo brulicante di batteri. Perciò fu inevitabile, […]

La stanza dell’occhio

L’enorme occhio continuava a scrutarlo, sbattendo la palpebra a intervalli regolari. La stanza, dai muri bianchi, era completamente vuota, priva di qualsiasi porta o finestra. Solo quell’imbarazzante e indiscreto osservatore sporgeva da una delle pareti. Il soffitto era di un colore blu scuro, e sembrava ospitare la sorgente dalla quale proveniva la tiepida illuminazione della […]

Il fruscìo

Il fruscìo della gonna lunga di taffettà rese fertile la mente di Damiano che nel buio del tardo pomeriggio di quel singolare novembre caldo e afoso, cercava con gli occhi spalancati di vedere meglio quella sagoma femminile che si avvicinava a passi decisi ma lenti. Appena gli fu vicina sorrise e le chiese: – Ciao […]

Paradiso all’alba

Parecchio che Marco non viaggiava in treno, meglio, così aveva tempo per pensare alla sua vita anche se lo faceva spesso, per rimanere, ancora una volta, con l’amaro in bocca. Ma non si lamentava mai in modo eclatante. Certo, sarebbe stato bello se le cose fossero andate in un altro modo. E poi oggi era […]

Gesto d’amore

La neve scendeva fitta quel giorno e il grigiore di quella giornata uggiosa, rendeva l’animo triste; solo i comignoli gridavano a festa con le loro scoppiettanti scintille. Da dietro i vetri appannati si intravedevano le luci colorate di piccoli alberelli parati a festa, e qualche volto guardare fuori quella neve che sembrava danzare. In strada […]