Conversazione

Scendi dimmi com’è stato, racconta dai, fammi immaginare dal tuo sentire come la nebbia che comunica con la palude, sai, non ho più visto una palude, eppure ricordo bene ogni dettaglio, il confuso bagliore, è tutto confuso lì, pieno di microorganismi, odori, nebbia, niente di definito, adesso invece… guarda come[…] …continua a leggere

J.-P. B.

Che ricordi fantastici! In quelle tue pellicole, io piccolino e tu già maturo, trovavo le risposte ai dilemmi più atroci, ai dubbi interiori che mi rodevano l’anima. Credevo fermamente che nessuno come te avrebbe saputo indicarmi la strada giusta da seguire. Stessa l’altezza, identico il profilo e il sorriso sornione,[…] …continua a leggere